Federico Garçia Lorca

 

 

teat
Immagine: buonoedeconomico.it

 

“Un teatro sensibile e ben
orientato in tutti i rami,
dalla tragedia al vaudeville,
può cambiare in pochi anni la
sensibilità di un popolo.

Il teatro è scuola di pianto e di
riso, è una libera tribuna
dove gli uomini possono
mettere in evidenza morali
vecchie o equivoche
e spiegare, con esempi vivi,
norme eterne del cuore e del
sentimento umano.

Un popolo che non aiuta e non
favorisce il suo teatro,
se non è morto, è moribondo.”